Il 100% dei pazienti con fibromialgia soffre di problemi ai piedi

MADRID, 6 (EUROPA PRESS)

   Uno studio condotto dall’Università dell’Estremadura (UEX), a cui l’Università della Coruña (UDC) ha partecipato ed è stato pubblicato sulla rivista “Archives of Medical Science”, ha dimostrato che il cento per cento dei pazienti con La fibromialgia, una malattia che colpisce il 2,10 percento della popolazione mondiale, soffre di problemi ai piedi.

   Per svolgere il lavoro, a cui hanno partecipato anche l’Università Complutense di Madrid, l’Università Rey Juan Carlos, l’Università di León, l’Università europea di Madrid e l’Università della Coruña, oltre 200 donne di età compresa tra 26 e 83 anni, metà dei quali in buona salute e l’altra metà diagnosticata da un reumatologo, ma senza altre patologie reumatiche, neoplastiche, neurologiche o endocrine associate.

   Allo stesso modo, e oltre ai sintomi più tipici che caratterizzano la fibromialgia, al lavoro si può vedere che anche la qualità della vita e la salute dei piedi sono diminuite, con un significato speciale per quanto riguarda la funzione del piede, che Ha un impatto speciale sulla perdita di equilibrio, difficoltà a mettersi in forma a causa di cambiamenti nella forma dei piedi, peggioramento della salute dei piedi e minore tolleranza per il loro dolore.

   Inoltre, in generale, le persone con fibromialgia hanno una ridotta vitalità, che può portare a una maggiore propensione alla tristezza, all’ansia e alla depressione; perdita di capacità di socializzazione, che implica perdita di autonomia e benessere; Difficoltà nell’esercizio dell’attività fisica, che contribuisce ad aumentare la dipendenza e ad una diminuzione della loro salute generale aumentando il numero di visite in cure primarie e specializzate e un rimbalzo nell’aumento delle spese sanitarie delle persone affette da questa malattia cronica.

   “I risultati del lavoro indicano che tutte le donne intervistate e diagnosticate con fibromialgia hanno una salute e una qualità della vita peggiori e ci vuole molto più lavoro dei pazienti sani per trovare calzature adeguate. Se osserviamo i parametri ottenuti, possiamo vedere, ad esempio, che il cento per cento di quelli intervistati con fibromialgia ha un aumento dei problemi ai piedi con patologie come l’alluce valgo o meglio conosciuti come borsiti, sperone calcaneale, problemi muscoloscheletrici o deformità in le dita, tra le altre ”, ha stabilito il ricercatore dell’UDC che partecipa allo studio, Daniel López López.

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *