Mi chiamo fibromialgia e sono una malattia invisibile.

Mi chiamo fibromialgia e sono una malattia invisibile.
Sono con te per il resto della tua vita.
Altri ti vedono, non io.
Ma il tuo corpo mi sente.
Posso attaccarti quando e come voglio.
Posso anche prendermi cura di un forte dolore.
E se sono di buon umore, posso anche assicurarti che hai dolore dappertutto.
Ricordi quando ti sei eccitato e ti sei divertito molto? Bene, ti ho tolto questo potere
e ti ho restituito stanchezza.
Stai ancora cercando di divertirti ora, ma ti farò uscire dal sonno e ti darò mal di testa in cambio!
Posso assicurarti che vibri all’interno e hai freddo o caldo quando tutti si sentono normali.
Oh sì, posso renderti ansioso e depresso.
Non lo stai chiedendo, ma ti ho scelto per diversi motivi.
Da questo virus che non hai mai avuto e che non sei mai guarito, né da un incidente d’auto o forse sono gli anni di abbandono dopo un trauma! Comunque, sono qui e sto con te!
Ho sentito che sei andato da un dottore per sbarazzarti di me. Ahah Rotolo per terra ridendo ahah, provaci!
Devi andare, vuoi finalmente sbarazzarti di me una volta per molti dottori.
Hai barricato con pillole, sonniferi, pillole energetiche.
Riceverai massaggi e rotto per ansioso o depresso.
Ti verrà detto che se prendi le tue pillole, ma pulite e i tuoi esercizi, me ne andrò.
Ma la parte peggiore è che non sarai preso sul serio quando gridi al dottore che la tua vita è più normale.
La tua famiglia, amici e colleghi? Ti ascolteranno tutti finché non saranno stanchi del modo in cui ti lascio soffrire e io sono una malattia marcia.
Non ti sentono dire “Dieci anni fa? Dieci giorni fa! “
Inoltre, un po ‘parlare dietro la schiena mentre lentamente la sensazione che si perde il rispetto di sé.
Cerchi sempre comunque, contro il mio miglior giudizio, di spiegare che ti capiscono.
Ciò è particolarmente difficile se sei una “persona normale” nella conversazione e all’improvviso non sai cosa volessi ripetere.

Speravo che questo segreto potesse continuare, ma ora pubblicherai anche te stesso, come
segue la risoluzione:

Coloro che avranno una vera comprensione e supporto per affrontarmi sono le persone che hanno la fibromialgia.
Accetta la minoranza che mi ama e che ha il supporto per le altre persone.

È vero che devi essere responsabile, perché sei stanco perché provi dolore e non tutto è come desideri?
Non è vero che se non hai la malattia esiste un altro equivoco, per quello che fai o no?
È uno spreco di energia, quindi devi sempre chiederti, che ne pensi di un altro secondo te?

Con poca energia rimasta,
è meglio spenderla in cose belle e
divertirti nella tua vita, piuttosto che fastidio.
Ora non ti stanchi terribilmente di tutte quelle domande di comprensione?
mentre sei stanco così presto?

Vai fuori cosa sbaglio?
Se vedi qualcuno che cerca di fare qualcosa con la sua vita.
mi vedi nascondermi nell’altro camminare nel dolore?
Oppure vedi qualcuno in piedi con orgoglio,
perché ha supportato il tempo per affrontare la giornata.
Vedi il dolore sul mio viso?
No, vedi un sorriso,
perché sono contento di tutto ciò che posso.

Continuo a camminare in piedi,
continuo a sorridere
e sai perché?
perché mi sono fermato per capire il bisogno.

Non parlo nulla quando sono molto stanco,
non posso più fare certe cose e, se faccio bene, mi faccio male da giorni.
e capirlo non perché mi hai visto camminare ieri?

Non mi piace scopare, perché ho avuto una … buona giornata … e oggi è meno.

Come me pigro perché vado a dormire un’ora?
Non mi interessa,
Ben lo sa più stanco di te.
Trovi strano che non vada a lavoro o a scuola?
Non mi interessa che
vorrei cancellare.

La mia testa è piena di tutte queste domande su come gli altri pensano di me.
E questa cara gente, volevo darti.
alzati per te, 
perché non è già facile vivere con Fibro!

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *