MISTERO RISOLTO: POSSONO RIDURRE E TRATTARE LA FIBROMIALGIA

Mistero risolto: sanno come ridurre e curare la fibromialgia

Dopo molte ricerche e informazioni sui vari contributi delle persone con questa malattia poco conosciuta,     arriviamo ora all’eccellente notizia e la soluzione  arriva da Israele (ufficialmente) su un nuovo trattamento per la fibromialgia (un dolore di sindrome) riduce o elimina completamente la necessità di cure mediche. La fibromialgia è quasi impossibile da diagnosticare.

La condizione è spesso causata da trauma cranico, infezione neurologica o grave stress emotivo. È caratterizzato da sintomi come dolore muscoloscheletrico, affaticamento, perdita di memoria e sbalzi d’umore.

La fibromialgia è spesso confusa con altre malattie e la maggior parte dei pazienti soffre di dolore persistente da mesi a anni prima di essere adeguatamente diagnosticata. Una volta diagnosticati, i pazienti hanno un po ‘di tregua perché alcune terapie hanno dimostrato di essere efficaci nell’alleviare i loro sintomi.

Un nuovo studio pubblicato su PLoS ONE dai ricercatori dell’Università di Tel Aviv potrebbe cambiare rotta.

La ricerca ha dimostrato che le donne con fibromialgia possono ridurre in modo significativo o addirittura eliminare l’uso di antidolorifici   dopo il trattamento con ossigeno iperbarico  .

Lo studio è stato condotto dal defunto professor Eshel Ben-Jacob, UTA School Physics and Astronomy e Dr. Shai Efrati School Neuroscience presso UTA e Assaf Harofeh Medical Center con il Prof. Dr. Dan Buskila Center Soroka, ed è stato condotto da un team Scienziato UTA, Rice University, Ben-Gurion Assaf Harofeh Medical Center e Tel Aviv Sourasky Medical Center.

I ricercatori ritengono di aver anche identificato il fattore più importante che causa la fibromialgia: un cambiamento nel meccanismo del cervello per il trattamento del dolore.

“Come medico, per me, la scoperta più importante è che il 70% dei pazienti è stato in grado di riprendersi dai    sintomi della  fibromialgia”, ha  affermato Efrati. “La cosa più eccitante per il mondo dei risultati della ricerca, tuttavia, è che possiamo mappare le aree del cervello che stanno fallendo e sono responsabili di questa sindrome. “

una camera iperbarica di ossigeno puro per esporre i pazienti a pressioni più elevate rispetto all’ossigeno normale    e sono spesso utilizzate per il trattamento di pazienti con ictus, ustioni, avvelenamento da monossido di carbonio e malattia da decompressione.

Lo studio clinico, che espone i partecipanti a due mesi di ossigenoterapia iperbarica, ha riscontrato cambiamenti significativi nell’attività cerebrale e nei sintomi nel 70% dei partecipanti.

Lo studio includeva 60 donne a cui era stata diagnosticata la fibromialgia almeno due anni prima. La metà dei 48 pazienti che hanno completato il trattamento ha ricevuto 40 trattamenti di ossigenoterapia iperbarica di 90 giorni durante i quali i pazienti sono stati esposti all’ossigeno puro due volte a settimana per due mesi.

Il successo del trattamento del paziente ha significativamente ridotto o eliminato l’uso di antidolorifici. “I farmaci alleviano il dolore, ma la condizione non ritorna. Ma l’ossigenoterapia iperbarica potrebbe invertire la situazione    ” , ha affermato Efrati, aggiungendo che i risultati hanno giustificato ulteriori indagini.

“I risultati sono di grande importanza, i trattamenti con ossigeno iperbarico sono progettati per affrontare la vera causa della fibromialgia, la patologia del cervello responsabile della sindrome. Ciò significa che la riparazione del cervello, inclusa la rigenerazione neuronale, è possibile anche per malattie croniche, sindromi da dolore e dovrebbe essere presa in considerazione per qualsiasi futuro sviluppo di trattamenti. “

I ricercatori hanno riscontrato una serie di discrepanze tra i diversi pazienti con fibromialgia. Quando la fibromialgia è stata causata da una lesione cerebrale traumatica, ad esempio, hanno assistito a una soluzione completa senza trattamento aggiuntivo. Ma quando la malattia è stata attribuita ad altre cause, come le malattie correlate alla febbre, i pazienti devono sottoporsi a regolari trattamenti di mantenimento.

I ricercatori continuano a studiare ora per condurre studi approfonditi sul turnover del tessuto cerebrale in condizioni iperbariche

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *